Mirtillo e Rosetta

Aprile 1, 2022 by rubrica: Pensieri e parole

Mirtillo e Rosetta

Il coniglio Mirtillo e la papera Rosetta,

questa è la storia di una coppia imperfetta…

I nostri due eroi si sono innamorati,

ma nel bosco entrambi sono assai criticati.

Cosa credono di fare? Non potranno procreare…

La natura li ha resi diversi

non possono amarsi né appartenersi…”

Alle loro spalle e spesso non solo

girano sguardi e cattive parole.

Ignari in parte di questo malcontento

sono felici: “che parlino al vento!

Ma Rosetta, la più saggia fra i due:

Mirtillo ora va bene ma restiamo noi due!”

Se parli di avere una prole urlante…”

disse il coniglio, un poco esitante,

Non mi importa perché è con te che voglio stare!

Che gli altri continuino a criticare!”

Non è solo questo amore il motivo

lo vedi anche tu che il mondo è cattivo.

Nessuno ci ama e anche i parenti

sono arrabbiati e ci parlan fra i denti.

Come possiamo noi papera e coniglio

reggere a tutto quest’enorme scompiglio?”

Mirtillo stette qualche giorno pensoso

poi abbracciò forte il suo amore piumoso,

e seppure a malincuore.

si dissero un addio pieno d’amore…

A quel punto il bosco li osservò

e un po’ di sé stesso si vergognò!

In un’assemblea allo scopo adunata

la questione divenne agitata.

Tanti i pareri confusi ed avversi

ognuno aveva pensieri diversi.

Intervenne il sindaco uscente

un gufetto di nome Clemente

“Mi permetto di dissentire

perché non posso più vederli soffrire”.

Anche il sindaco nuovo insediato,

un grosso gatto dal pelo screziato

“Non c’è male nell’ Amore

se è reciproco e con il cuore”.

Poi aggiunse miagolando:

“sono tristi e si stanno ammalando”.

Entrambe le mamme dei due innamorati

Presero di petto tutti gli adunati:

più del parere di tutto il bosco

preferiamo cambiar di posto!

E senza timore vi annunciamo

che da questo luogo noi ce ne andiamo!!!”

A sentire questa cosa

la faccenda si fece penosa.

Entrambe le famiglie erano amate

e nella comunità ben insediate.

Pensare ad un loro allontanamento

lasciò l’assemblea in grande sgomento.

E anche il tasso il più ostinato

comprese che l’odio non è sensato!

E seppure con riluttanza

abbracciò come tutti la tolleranza…

Questa una scelta che poi lo salvò

perché di una istrice si innamorò!

Antonella Morra lavora nella gestione clienti per l’organizzazione di eventi in ambito medico e… risponde per le rime. Da sempre si diletta a scrivere in versi e non solo, componendo racconti e filastrocche per grandi e piccini.

Please follow and like us:
fb-share-icon