Rubrica:I racconti di Partenope

Un vecchio proverbio dice “Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi”, ma quest’anno, per causa del virus, possiamo…

Nell’immaginario collettivo la prima figura che ci viene in mente,quando si parla di Sirene (forse anche per colpa di Andersen…

Quando si parla di musica napoletana si pensa immediatamente a ‘O sole mio, a Funiculì funiculà e ad altre canzoni…

Sino ad oggi ci mancano testimonianze in epoca sumèrica di forme di divinazione con tecnica di tipo mantico, che invece…

Nun me chiamate cchiù Donna Sabella, chiammateme Sabella sventurata. Aggio perduto trentatre castella, la chiana Puglia e la Basilicata. Aggio…

Secondo la tradizione cristiana il 25 dicembre è Natale, ma in realtà il giorno della nascita di Gesù non è…

I napoletani sono convinti che prima sia nato il caffè e poi loro. È un rapporto viscerale, tanto da affermare…

Una favola napoletana del Seicento E fuoco e fumm’, e fuoco e fumm’, e gira e gira con il mestolo…

di Francesco Murgia Francesco Murgia, artista tatuatore, ha frequentato la scuola italiana di Comix, ove ha perfezionato tecniche e strumenti…

Il coronavirus è stato definito un mostro, una punizione divina, il diavolo. Ma chi sono i dèmoni, queste entità presenti…

RSS
Telegram
WhatsApp